Esiste un trattamento per i pori dilatati?

I pori dilatati di Paris Hilton

Purtroppo no. Le dimensioni dei pori sono determinate da fattori genetici e quasi sempre associate alle pelli grasse. A volte siamo portate a credere che certi prodotti in commercio possono ridurre le dimensioni dei pori dilatati, ma se si legge attentamente l’etichetta, si vede  che nella maggior parte dei casi riescono solo ad attenuarne la visibilità. Non c’è molto che si può fare per rendere i pori dilatati più piccoli, ma si può evitare di farli sembrare più grandi con questi semplici accorgimenti.

  • Pulire la pelle del viso a fondo e regolarmente, meglio se utilizzando una spazzola apposita o uno strumento come Clarisonic. Bisogna rimuovere le secrezioni della pelle e le cellule morte che, accumulandosi nei pori, li fanno sembrare più grandi.
  • Anche il sebo riempie i pori e li fa sembrare più grandi. Può essere utile  tamponare spesso il viso con una velina assorbente o con le apposite cartine ricoperte di cipria.
  • L’ esfoliazione regolare della pelle può essere un valido aiuto,perché tiene sotto controllo la proliferazione batterica che contribuisce alla formazione di quei punti neri che fanno sembrare i pori spaventosamente enormi. Con il prodotto giusto si può esfoliare la pelle del viso anche due volte a settimana, ma se notate che la vostra pelle tende a seccarsi con l’esfoliazione, limitatevi ad una sola volta a settimana o cambiate prodotto.
  • Il trucco giusto può rendere i pori meno visibili sia nascondendoli ma anche evitando che vi si accumuli dentro troppo sebo (che li farebbe apparire più grandi). A questo proposito è  consigliabile usare un fondotinta ipoallergenico, di preferenza liquido, non oleoso e soprattutto  “non comedogenico” (tutto quello che viene messo sul viso, dalla crema idratante al blush, deve essere non-comedogenico), che va applicato con una spugnetta sempre pulita. Anche il fondotinta minerale in polvere può essere una buona opzione.
    Quando si ha una pelle problematica è sempre consigliabile usare un fondotinta di buona qualità. Spesso mi capita di sentire voci alquanto insensate secondo cui ingredienti come i siliconi o la paraffina possono occludere i pori o addirittura causare l’insorgenza di pori dilatati. Ovviamente è tutto falso. Non esiste un singolo studio scientifico al mondo che sostiene queste tesi. (Riguardo al paraffinum liquidum, in seguito a test condotti su animali,  era stato ipotizzato, in passato, che potesse occludere i pori . Successivi test condotti su campioni di pelle umana hanno totalmente smentito questa ipotesi e provato che il paraffinum liquidum usato nei cosmetici non occlude i pori, quindi non è comedogenico, e non è tra le cause dei pori dilatati. Ancora una volta i test sugli animali si sono rivelati insensati e fuorvianti.)   E comunque state certe che i grossi marchi cosmetici (che grazie alle loro risorse e ai potenti mezzi di ricerca, certe cose le sanno prima che le scoprano i ricercatori delle università), soprattutto quelli di altissima gamma, non produrrebbero fondotinta o altre cose nocive per la pelle. Non sarebbe nel loro interesse.
    La differenza tra un prodotto buono e uno cattivo spesso la fa la qualità delle materie prime che lo compongono e il modo in cui è formulato. Spesso il prezzo è indicativo di questa qualità, quindi il mio suggerimento è di non risparmiare troppo su cosmetici come il fondotinta, soprattutto se lo usate quotidianamente e se avete una pelle problematica.
    Prima del fondotinta, soprattutto nelle occasioni speciali in cui si vuole apparire al meglio, si può usare un primer adatto e dopo il fondotinta  si può stendere un velo di cipria ipoallergenica. La cipria non aiuta tutte le pelli. Su alcune riesce bene a minimizzare i pori, su altre no. L’unico modo per scoprirlo è provare. Anche per la cipria vale la  regola di scegliere un prodotto di buona qualità.
  • Infine può essere molto utile evitare di esporsi al sole, o farlo utilizzando sempre una crema solare. Con l’esposizione al sole le cellule della pelle formano agglomerati sui bordi dei pori facendoli apparire più grandi. Oggi ci sono in commercio solari leggerissimi , anche in gel, ben tollerati anche dalle pelli grasse e miste, perfetti per essere usati anche in città.

Anche se può essere frustrante pensare che certe cose che non ci piacciono molto, non si possono cambiare, credetemi, questi piccoli accorgimenti possono fare davvero tanto per migliorare l’aspetto di una pelle con pori dilatati.

Comments

comments

1 Commento Esiste un trattamento per i pori dilatati?

  1. titti

    molto interessante. io purtroppo ho parecchi pori dilatati sin da quando ero adolescente, ma noto che mantenendo la pelle pulita (facendo regolari pulizie del viso con esfolianti e anche con vapore) si notano molto ma molto meno.

    Rispondi

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sei × 6 =

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>