Le funzioni della pelle

La Pelle

La pelle è uno degli organi più complessi del corpo umano e anche il più grande. Noi tendiamo spesso a darla per scontata, la grattiamo,  la tendiamo, la esponiamo agli elementi, e continuiamo ad aspettarci che stia bene e che sia in perfetta forma. Forse dimentichiamo troppo spesso quanto la pelle sia importante per tutte le  sue funzioni. Capire come la pelle funziona può sicuramente aiutarci a prendercene cura.

La pelle è la nostra armatura, avvolge l’intero corpo fornendo uno scudo contro vari agenti irritanti. Questa armatura  è soggetta a molti attacchi, e rappresenta una barriera naturale tra noi e i batteri, i raggi ultravioletti, i cambiamenti di temperatura, le sostanze velenose e gli urti accidentali del corpo. I cosmetici, se usati correttamente, agiscono come una pelle della pelle, proteggendola.

Un’altra delle funzioni svolte dalla pelle è quella di termostato naturale. La pelle svolge l’80% del compito nel regolare la temperatura corporea. Negli ambienti freddi i vasi sanguigni e i pori si restringono per non disperdere il calore. Il grasso sottocutaneo, uno strato di grasso sotto la superficie della pelle, contribuisce a mantenere il corpo caldo. E quando fa caldo, i vasi sanguigni si espandono per indurre la sudorazione e aiutare il corpo a disperdere calore. Le ghiandole sudorifere sono generalmente concentrate nei palmi delle mani, nelle piante dei piedi e sulla fronte. Oltre alla sudorazione una piccola quantità di acqua viene dispersa in maniera continua ed impercettibile  dalla pelle, dalle mucose e dalle vie respiratorie in un processo fisiologico conosciuto come traspirazione insensibile.

Solo alcune sostanze possono essere assorbite dalla pelle, è quindi importante capire questo aspetto per un corretto utilizzo dei cosmetici. I pori svolgono la funzione di assorbimento, sono però in grado di farlo soltanto con le sostanze liposolubili, ovvero non solubili in acqua. Per questo motivo un olio (liposolubile) può essere facilmente assorbito dalla pelle, sarà quindi in grado di penetrare in profondità ed essere efficace;  mentre il succo di limone (non liposolubile), rimane in superficie e il suo effetto sarà immediato ma leggero e passeggero. I cosmetici e le creme viso “fai da te” per esempio, non sempre tengono in considerazione questo e altri aspetti relativi al trasporto delle molecole di principi attivi in profondità , per cui sono il più delle volte poco efficaci.

All’età di 22-23 anni la pelle ha già raggiunto un’età “adulta”. Fino a questa età l’idratazione della pelle viene preservata in maniera naturale da una pellicola di sebo e sudore. Anche dopo il lavaggio con il sapone, la pelle produce rapidamente un nuovo strato di pellicola, una sorta di crema di trattamento naturale. A partire dai 25 anni di età circa, la pelle non è più in grado di produrre da sola idratazione in quantità sufficiente, e la pellicola che fa da barriera inizia a rompersi. La pelle ha così bisogno di essere aiutata dalle lozioni e dalle creme con ingredienti attivi e con emulsionanti che la aiutano nel processo di assorbimento.

Con la scelta dei cosmetici bisogna anche cercare di non sovraccaricare la pelle di sostanze di cui non ha davvero bisogno. Se la vostra pelle è già sana (né troppo secca né troppo grassa) bisogna fare attenzione a non usare creme troppo ricche che potrebbero alterarne l’equilibrio naturale. La stessa cosa vale per la pelle giovane; non si dovrebbero usare trattamenti troppo ricchi su una pelle giovane. Ogni età ha il suo giusto trattamento e la giusta crema idratante viso. Il segreto è usare solo quello di cui c’è bisogno. Il nostro obiettivo dovrebbe essere aiutare la pelle a mantenersi giovane in modo naturale senza sviluppare dipendenza dagli aiuti sintetici.

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi: *