La terra abbronzante scolpisce il viso.. anche in inverno

Terra e contouring

 

Spesso la terra viene considerata un cosmetico prettamente estivo. In realtà, da sola o insieme all’highlighter, la terra abbronzante è il cosmetico ideale per scolpire e dare tridimensionalità al viso con la tecnica del  contouring.
Il contouring può essere fatto in maniera più o meno semplice a seconda del risultato che si vuole ottenere, del proprio stile personale e anche del tempo che si ha a disposizione per truccarsi. Per intenderci, ottenere un trucco con contouring elaborato, tipo Gisele o Kim Kardashian, potrebbe richiedere una certa manualità e una seduta di trucco impegnativa in termini di tempo; ma se amate uno stile più semplice e naturale basteranno pochi secondi per ottenere un viso scolpito e un trucco tridimensionale, curato e sano, portabile sia di giorno che di sera e in tutte le occasioni.

L’elemento più importante per questo tipo di trucco è senza dubbio la terra abbronzante. Per un effetto discreto e naturale, è importante che la terra abbia una tonalità piuttosto neutra e fredda, che non sia troppo arancione e che non luccichi troppo.

Contouring e blush

La terra andrebbe applicata ai lati del viso con un movimento che simula la scrittura del numero 3. Si parte quindi dalla fronte con un movimento del pennello a semicerchio che si ferma sopra o sotto lo zigomo, per ripartire e fermarsi sul mento. Se volete poi potete passare un’altra leggera pennellata sui fianchi del naso e sul collo se notate stacco tonale.
Usata in questo modo la terra abbronzante si limiterà a scolpire il viso creando contrasti leggeri e eliminando l’effetto “appiattimento” del fondotinta, soprattutto su chi ne usa uno molto chiaro.
La terra non andrebbe invece usata su tutto il viso perché si rischia di avere un colorito artificiale e di invecchiare il proprio aspetto. Inoltre la terra si stende meglio se usata su una base e non sulla pelle “nuda”. Questo per evitare che si creino accumuli e conseguenti chiazze scure.
Ultima cosa: dopo avere applicato la terra non dimenticate di usare un leggero velo di blush sulle gote per dare un po’ di colore al viso e completare il trucco. Terra e blush sono cosmetici complementari: funzionano benissimo insieme.

Di terre per il contouring ce ne sono tantissime, ma questo è uno di quei cosmetici in cui è importante ricercare la qualità. Quando fate la vostra scelta, tenete presente che di terra se ne usa una piccolissima quantità: qualunque prodotto decidiate di comprare, vi durerà molto più di un anno.
Le mie preferite sono 3 (in ordine casuale):

Sisley Phyto-Touches

1. Sisley Phyto-Touches
Si tratta di  un duo di polveri dalla  texture ultra-sottile, facilissime da applicare mischiando i due toni (uno più chiaro e l’altro più scuro) a seconda del proprio tono di pelle e del momento della giornata. Guardando le polveri compresse nelle cialde, si notano diversi brillantini che sul viso scompaiono, lasciando una pelle vellutata e molto luminosa. Sisley Phyto-Touches non è comedogenico ed è disponibile in 2 varianti di colore: una più adatta all’inverno e una all’estate.

Terra abbronzante Diego Dalla Palma

 

2. Terra abbronzante di Diego Dalla Palma
Questa terra di Diego Dalla Palma è un classico assoluto per le amanti della terra. E’ una polvere molto trasparente, non fatevi quindi spaventare dai toni apparentemente molto scuri, anche perché sono i più belli. Basta usarne una piccolissima quantità e il gioco è fatto. Questa terra abbronzante è disponibile in versione sia opaca che leggermente satinata, in 7 sfumature di colore.

Les Beiges, Chanel3. Les Beiges di Chanel
Anche la polvere di Chanel è di ottima qualità. Facilissima da stendere, si fonde perfettamente con la pelle in maniera molto naturale. Con Les Beige è impossibile fare disastri anche quando si va di fretta o quando ci si trucca in pessime condizioni di luce. E’ stata pensata per un trucco super naturale  appena accennato, quindi l’ideale è scegliere una tonalità di poco più scura rispetto alla propria carnagione. In questo modo l’effetto finale sarà quello di un trucco leggero, giovane, moderno e raffinatissimo. Contiene anche antiossidanti e un filtro solare spf 15, su cui ovviamente non farei affidamento per una seria protezione UV,  visto che la quantità di prodotto che si applica sul viso è esigua.

 

 Phyto-Touches di Sisley costa circa 76 euro; la Terra Abbronzante di Diego Dalla Palma costa euro 33,50; Les Beiges di Chanel costa circa 48 euro.

 

Comments

comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− 4 = tre

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>