Olio di cocco: è solo una moda?

CMD Rio de Coco, Olio di Cocco BiologicoSe siete lettrici di Goop, il magazine di Gwyneth Paltrow, saprete della sua passione smisurata per l’olio di cocco. Sembra che lei lo usi sia in cucina che come alleato di bellezza.  Gwyneth sostiene addirittura che il bianco dei suoi denti e’ da attribuire ai risciacqui che fa con questo olio una volta al mese. Oltre a questo lo consiglia come struccante, idratante per il corpo e maschera per i capelli.

Ma la Paltrow non è la sola celebrity ad amare l’olio di cocco. Oltre a lei, ne sono note utilizzatrici anche Jessica Alba, che lo ha usato durante la gravidanza per prevenire le smagliature, Miranda Kerr che ne consuma circa 4 cucchiai al giorno nell’insalata o per cucinare o per insaporire il te verde, e la onnipresente Kim Kardashian che lo utilizzerebbe come maschera per i capelli. Alla lista potremmo aggiungere Madonna, Jennifer Aniston, Demi Moore, Blake Lively.
Stando così le cose, viene da chiedersi se si tratta della scoperta di un elisir di bellezza o se è l’ennesima moda passeggera destinata a lasciare presto il posto a qualcos’altro.
L’olio di cocco extra vergine si ottiene direttamente dalla prima spremitura a freddo del frutto. Si tratta di una fonte vegetale di grassi saturi, contiene acido laurico e trigliceridi a catena media che, tra le altre cose, accelerano il metabolismo e promuovono la perdita di peso.
Per quanto riguarda l’uso cosmetico, bisogna però tenere presente che tutti gli oli, cocco, mandorla, nocciolo di albicocca, argan, hanno proprietà idratanti. L’olio di cocco a livello cosmetico non è una scoperta recente ma si utilizza già da tantissimi anni perché è particolarmente economico rispetto ad altri oli. E’ quindi sicuramente un buon olio se si necessità una forte idratazione,  ma è meglio evitarlo se si ha la pelle grassa. E’ inoltre molto indicato per i capelli secchi e con le punte sfibrate.
Il fatto che ultimamente se ne parli moltissimo è quindi soltanto una moda perché in effetti non si può dire che sia meglio di altri oli, almeno per quanto riguarda l’uso cosmetico.
Tutto è iniziato qualche anno fa quando fu fatto uno studio in Polinesia, dove l’olio di cocco viene utilizzato in grandi dosi e per tanti scopi. Lo studio concluse che l’olio di cocco ha effetti benefici sulla salute sia a livello cardiaco che di prevenzione per l’Alzheimer. Ovviamente prima di stabilire che è tutto merito dell’olio di cocco, bisognerebbe forse considerare anche le altre variabili come il clima, l’esercizio fisico e la dieta che si fanno in quella regione.
Ciononostante è innegabile che l’olio di cocco ha diversi benefici per la salute grazie all’altissima concentrazione di acido laurico che rafforza l’organismo rispetto alle malattie autoimmuni, ed ha proprietà antimicotiche e antibatteriche.
Io a questo punto ho deciso di provarlo perché scoprire “nuove” cose di bellezza mi diverte come niente altro.

Voi l’avete già provato?

L’ olio di cocco biologico CMD Rio de Coco costa euro 9,59 ed è in venduto su Ecco Verde

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Risolvi: *