Perché è importante pulire i pennelli da trucco e come farlo al meglio

Pulire i pennelli per il trucco

I pennelli e gli altri accessori per il trucco hanno bisogno di cure e pulizia regolari. I motivi per cui è consigliabile lavarli di frequente sono tanti , soprattutto se li condividete con sorelle e amiche. Tenete presente innanzi tutto che condividere gli accessori per il trucco equivale a condividere lo spazzolino da denti.  Attraverso pennelli, spugnette, beauty blender etc. si possono trasmettere batteri, herpes e altre malattie della pelle. Dobbiamo d’abitudine lavare tutti i nostri accessori per il trucco al massimo ogni 10 o 15 giorni, ma sarebbe ideale farlo dopo ogni utilizzo.

Quando appoggiamo un pennello sulla cialda di un cosmetico per prendere un po’ di polvere, se questo non è proprio pulito, esiste il rischio di contaminare o più semplicemente di formare una patina di sporco o grasso sulla cialda che guasterà i nostri amati prodotti di bellezza. Un altro non meno importante motivo per cui è sempre bene tenere puliti i pennelli, è che un pennello pulito stende qualunque polvere con più facilità e migliori risultati rispetto ad un pennello sporco e incrostato di trucco.
I pennelli, così come le spugnette e i beauty blender, andrebbero lavati con acqua fredda e sapone. In alternativa al sapone si può usare il detergente per i piatti che sgrassa benissimo e velocemente. Io non li amo per tanti motivi, ma nel caso in cui i vostri pennelli fossero di setole naturali, potete anche usare shampoo e balsamo per lavarli, un po’ come se fossero  capelli.
Se non avete il tempo di lavare i pennelli dopo ogni utilizzo, può essere estremamente utile usare un liquido specifico da spruzzare sulle setole. Ci sono tanti prodotti specifici per la pulizia dei pennelli che puliscono, disinfettano ed evaporano molto rapidamente lasciando il pennello pulito e asciutto immediatamente pronto per un nuovo utilizzo.  Sebbene molto pratici da usare si tratta comunque di sistemi che puliscono in maniera un po’ superficiale. Per questo motivo almeno una volta ogni 10-15 giorni si dovrà comunque ricorrere ad una pulizia più profonda con acqua e sapone.
Tra i  prodotti più popolari specifici per la pulizia dei pennelli ci sono  il detergente MAC Brush cleanser, il detergente per pennelli senza risciacquo di Sephora e il Kiko Brush cleanser.

Mac, Brush Cleanser, liquido per pulire i pennelli

Sephora, Nettoyant pour pinceaux

KIKO, Brush Cleanser, liquido per pulire i pennelli

Dopo averli lavati è ideale lasciare asciugare i pennelli  in posizione orizzontale stesi su una superficie piana. La posizione verticale è sconsigliata perché l’acqua si accumulerebbe sulla base di legno del pennello, rovinandola.

I rossetti non sono esenti dalle operazioni di pulizia. Soprattutto se li condividiamo con una sorella e se li usiamo senza pennellino. Tenete presente che se usiamo il rossetto direttamente sulle labbra rischiamo continuamente di sporcarlo e di contaminarlo. Questo succede in particolar modo quando ci ritocchiamo il rossetto dopo aver mangiato. Quindi pulirlo regolarmente è una necessità. Per pulire la barretta di rossetto è sufficiente passarci sopra un panno inumidito anche con un po’ di alcol.

Beauty blender originaleAnche le spugnette e i beauty blender (i rivoluzionari applicatori per il fondotinta famosi per il risultato “professionale”) devono essere lavati spesso. Questi in genere si usano per applicare fondotinta e correttori, ovvero cosmetici che contengono acqua o oli che hanno un rischio di proliferazioni di germi più alto rispetto alle polveri. Anche in questo caso possiamo usare acqua e sapone o il detersivo per i piatti.

Gli strumenti che vengono a contatto con gli occhi meritano attenzioni più speciali. Quando si tratta di occhi il rischio è serio e si chiama congiuntivite. Pennelli, piegaciglia, applicatori per ombretti devono essere sempre puliti. Per quanto riguarda il mascara invece sarebbe meglio non condividerlo con nessuno.
In tutti i casi è meglio non truccarsi se si ha un’infezione in atto e aspettare la completa guarigione.

Il detergente MAC Brush cleanser costa euro 12,10 per 235 ml; il detergente per pennelli senza risciacquo di Sephora costa euro 8 per 60 ml; il detergente Kiko Brush cleanser costa euro 5,90 per 50 ml..

Comments

comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


− sette = 1

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>